In data 12/06/2017, l’Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro, al fine di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani ed adulti siciliani inattivi o disoccupati, ha pubblicato l’avviso 22/2018. Tale misura prevede la realizzazione di tirocini extracurriculari retribuiti con durata variabile da 6 a 12 mesi (per i disabili).  L’indennità prevista per i tirocinanti è pari a € 500,00 mensili.

Potranno beneficiare di tale iniziativa i soggetti appartenenti alle seguenti 3 categorie:

  • A) giovani siciliani (residenti o domiciliati in Sicilia da sei mesi con assolto l’obbligo d’istruzione) tra i 16 e i 35 anni, disoccupati, inattivi e in cerca di prima occupazione con ISEE non superiore a € 30.000,00.
  • B) adulti siciliani (residenti o domiciliati in Sicilia da sei mesi con assolto l’obbligo d’istruzione) tra i 36 e i 66 anni, disoccupati, inattivi e in cerca di prima occupazione con ISEE non superiore a € 30.000,00.
  • C) disabili siciliani ai sensi della l. 68/99 o svantaggiati ai sensi della l.381/91 (da sei mesi residenti con assolto l’obbligo d’istruzione) tra i 16 e i 66 compiuti.

Sono esclusi, invece, da tale misura tutti coloro che:

  • a) hanno già partecipato ai tirocini extracurriculari attivati con Garanzia giovani;
  • b) risultano iscritti ad albi o ordini professionali e chiedano tirocinio per il medesimo ordine;
  • c) i soggetti coinvolti in misure di politiche attive.

Per poter accedere all’iniziativa, gli aspiranti tirocinanti dovranno essere in possesso dei requisito sopra descritti entro il 12/07/2018, data ultima di scadenza termini per la presentazione della domanda.

le istanze di partecipazione dovranno essere presentate entro il 12 Luglio tramite la sezione “Avviso destinatari” sui canali dall’Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro, allegando alla domanda:

  •  documento d’identità;
  • certificato ISEE;
  • ed eventuale certificazione disabilità o svantaggio. 

In alternativa è possibile iscriversi recandosi presso uno dei 65 C.P.I. regionali.

A seguito della presentazione delle domande, l’ente promotore stilerà una graduatoria in base al reddito presentato e successivamente i soggetti in posizione utile potranno recarsi presso il C.P.I. di competenza per la profilazione e la scelta dell’azienda in cui svolgere il tirocinio.

I percorsi di tirocinio avranno durata pari a 6 mesi (12 mesi per tirocini in favore di soggetti disabili e svantaggiati).

Ai tirocinanti è corrisposta una indennità pari a € 500,00 mensili, mentre, a carico dei soggetti ospitanti, sono sia la copertura assicurativa presso Inail sia la polizza RC verso terzi.

Ai soggetti ospitanti che a conclusione del tirocinio assumeranno i tirocinanti verrà riconosciuto un bonus occupazionale fino ad un massimo di 14.000,00 euro nel biennio successivo.

Per ulteriori informazioni o per ricevere assistenza nel corso dell’intero iter burocratico in qualità di tirocinante di soggetto ospitante, contatta pure il centro studi IKAROS CONSULTING al 389-4756032.

Tieniti Aggiornato sulle Ultime Novità del tuo Settore. Iscriviti Gratis alla Newsletter e Accedi al 5% di Sconto con il tuo VIP Voucher!

Corsi Online per Docenti Miur, Professionisti con CFP e Sicurezza
Categorie: Uncategorized

Dr. Biagio Faraci

Direttore del Centro di Formazione, Consulenza e Sviluppo Web IKAROS CONSULTING di Montemaggiore Belsito (PA). Docente di lingua inglese presso: I.I.S. Luigi Failla Tedaldi - Istituto Professionale Agrario di Castelbuono (PALERMO); Docente di lingua tedesca presso: Istituto Comprensivo N. Botta di Cefalù (PALERMO)

0 commenti

Lascia un commento

This site is protected by wp-copyrightpro.com